Autore Topic: Albero genealogico di Linux  (Letto 12267 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline rainforest

  • Eng2ita Friends
  • **
  • Post: 884
  • Karma: 126
Albero genealogico di Linux
« il: 12/06/2007, 23:46 »
Per chi è interessato alle distribuzioni linux questo è l'albero genealogico:

http://nonplusx.files.wordpress.com/2007/05/linuxdistrotimeline-75.png

Qui invece gli aggiornamenti quotidiani...

http://distrowatch.com/

Ciao.

If you are thinking 1 year ahead, sow seeds. If you are thinking 10 years ahead, plant a tree. If you are thinking 100 years ahead, educate the people.

Offline bubu28

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
  • Karma: 0
Re: Albero genealogico di Linux
« Risposta #1 il: 19/07/2007, 22:03 »
E tutte hanno l'origine in comune! Il Kernel Linux  ;)

Offline rainforest

  • Eng2ita Friends
  • **
  • Post: 884
  • Karma: 126
Re: Albero genealogico di Linux
« Risposta #2 il: 02/12/2010, 16:00 »

If you are thinking 1 year ahead, sow seeds. If you are thinking 10 years ahead, plant a tree. If you are thinking 100 years ahead, educate the people.

Offline BubbleBobble

  • Eng2ita Friends
  • **
  • Post: 426
  • Karma: 31
  • All-in
Re: Albero genealogico di Linux
« Risposta #3 il: 08/12/2010, 20:46 »
Scusa rain potresti postare l'immagine un po' più grande che non si vede tanto bene?  :D
Regola n.1: esegui sempre il backup
Regola n.2: se non ti serve, non installarlo
Regola n.3: se funziona, non toccarlo

Offline BAT

  • Moderatore cattivo
  • Eng2ita Staff
  • ***
  • Post: 1.435
  • Karma: 151
  • La conoscenza è potere. La conoscenza rende liberi
    • La conoscenza è potere. La conoscenza rende liberi
Re: Albero genealogico di Linux
« Risposta #4 il: 08/12/2010, 21:52 »
...non si vede tanto bene
poco ma sicuro.
Ci vuole un cinema per vederla.
Blog: https://zerozerocent.blogspot.com
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE CI ANDRA'
Versione quantistica della legge di Murphy: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE

Offline rainforest

  • Eng2ita Friends
  • **
  • Post: 884
  • Karma: 126
Re: Albero genealogico di Linux
« Risposta #5 il: 09/12/2010, 00:09 »
Se preferite potete vederla andando al sito che ho indicato..... :P

Ciao :-*

P.S.: io non so come ridurla :???: e se c'è qualche volenteroso.....ben venga! ;D

If you are thinking 1 year ahead, sow seeds. If you are thinking 10 years ahead, plant a tree. If you are thinking 100 years ahead, educate the people.

Offline Singolarity

  • Eng2ita Staff
  • ***
  • Post: 1.088
  • Karma: -63595
Re: Albero genealogico di Linux
« Risposta #6 il: 09/12/2010, 12:54 »
parlando del grafico si evince subito in modo lampante quali siano ora le distro "senior" da cui spesso nascono discendenze nuove...e fra le prime ovviamente ubuntu e knoppix.....reggono benissimo slackware e redhat (quest'ultima soprattutto in ambito business) come base....molto meno la suse ormai sempre più di nicchia (purtroppo la recente acquisizione di Novell da parte di Attachmate che sta già trattando per svendere vari brevetti interni come al solito non fa sperare in un futuro certo)
Da notare anche le molte distro nate da zero e che ancora vengono sviluppate normalmente, sono più di quelle che si crede....e nota a margine anche la Arch sta riscuotendo un inizio di proliferazione come base che credo aumenterà....non male anche le native Gentoo.
Se vi sembra piccolo questo di grafico genealogico meglio non osservare quello intero di Unix...già solo quello riguardante i soli kernel BSD è consistente quanto quello di linux eheh  ;D

Ci sono voci che indichino la Redhat nativa inizialmente da una slackware modificata...infine altra mancanza forse anche più grave di quella appena detta sono l'assenza di alcune distro linux non x86...ma appunto per altre cpu tra le quali ARM, DEC Alpha, HP PA-Risc, Sparc, MIPS, Motorola 68000..ecc..addirittura una per i MOS 6510 a 8bit (si quelli del C=64)...non sono sicuro che ne esistano invece per i famosi Zilog (forse per quelli a 16/32bit si)....nel grafico viene solo citata quella PPC ormai defunta...ok anche queste di altre piattaforme in realtà oggi non hanno più uno sviluppo, a volte perché troppo nicchia amatoriali e altre volte perché legate solo a particolari mainframe/workstation commerciali...ma andavano lo stesso indicate nel grafico come nascita e morte...anche se grosso modo sono nate tutte proprio a cavallo di metà anni 90 e terminate poco dopo il 2000. In verità per molte vecchie cpu non x86 oggi il campo viene lasciato tutto ai BSD dove poi era iniziato il reale recupero di queste fin da fine anni 80 e primi anni 90.
Penso non siano incluse anche alcune distro linux real time e alcune embedded non recenti ma assai poco note.

Offline rainforest

  • Eng2ita Friends
  • **
  • Post: 884
  • Karma: 126
Re: Albero genealogico di Linux
« Risposta #7 il: 09/12/2010, 14:24 »
.....
Se vi sembra piccolo questo di grafico genealogico meglio non osservare quello intero di Unix...già solo quello riguardante i soli kernel BSD è consistente quanto quello di linux eheh  ;D
.....

Ecco qua! http://www.levenez.com/unix/

E se quello di prima vi sembrava grande, come vi ha preannunciato Singolarity beccatevi questo! ;D ;D ;D ;D ;D

http://www.levenez.com/unix/redirect_unix_a4_pdf.html

If you are thinking 1 year ahead, sow seeds. If you are thinking 10 years ahead, plant a tree. If you are thinking 100 years ahead, educate the people.

Offline Singolarity

  • Eng2ita Staff
  • ***
  • Post: 1.088
  • Karma: -63595
Re: Albero genealogico di Linux
« Risposta #8 il: 09/12/2010, 17:26 »
beh abbiam fatto 30 facciamo 31...ecco quella per win eheheh e chissà come mai queste invece sono mini ahahah

http://techenglish.files.wordpress.com/2009/10/windows600px_family_tree_svg.png

Quella di wikipedia è un pochino meglio http://en.wikipedia.org/wiki/File:Windows_Family_Tree_%28i%29.png

Peccato sono un poco scarne...sarebbero state interessanti se come per quella unix avessero tenuto conto anche dei vari kernel in successione....e nel caso dei windows embedded o CE sarebbe stata anche più interessante e molto meno nota.....idem una dos completa non solo con msdos.