Autore Topic: CAB folders removal addon  (Letto 1397 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline aquilotto

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 540
  • Karma: 13
CAB folders removal addon
« il: 01/03/2014, 17:45 »
Ciao ragazzi, ho creato questo addon per eliminare le cartelle compresse di Windows, in modo tale da consentire al vostro programma di compressione preferito di gestire tutti i files compressi.
L'operazione da fare con regedit è piuttosto indaginosa ed è la seguente:
1.   Aprire il comando "Esegui" dal menù di avvio e scrivere "regedit".
2.   L'obiettivo è cancellare 2 chiavi di registro, pertanto dobbiamo andare alla sezione
HKEY_CLASSES_ROOT\CLSID\
e quindi cancellare le seguenti chiavi di registro:
{E88DCCE0-B7B3-11d1-A9F0-00AA0060FA31} per le cartelle ZIP
{0CD7A5C0-9F37-11CE-AE65-08002B2E1262} per le cartelle CAB
Prima di effettuare la cancellazione, nel caso le vogliate in seguito ripristinare senza tante complicazioni, procedere prima della cancellazione al salvataggio, selezionando con il pulsante destro la voce da salvare e quindi "Esporta" , scegliendo un nome per il file di salvataggio. Se provate a cancellare le voci di registro otterrete un errore in quanto non lo potrete fare senza permessi. A questo punto, per ognuna delle due chiavi, dovete prima diventarne i proprietari e poi essere autorizzati alla modifica, seguendo i passi successivi.
3.   Selezionate con il pulsante destro la chiave e scegliete l'opzione "Autorizzazioni" e quindi il pulsante "Avanzate" in basso a destra.
4.   A questo punto selezionate la scheda "Proprietario" in alto. In basso selezionare il proprio nome utente, con diritti di amministratore, e premere "ok".
5.   Adesso sarete ritornati alla schermata precedente. Selezionare a questo punto il proprio nome utente e in basso sulla riga "Controllo completo"  mettere la spunta su "Consenti". Cliccare su "OK" per applicare le modifiche.
6.   Cancellate quindi la chiave di registro. Ricordarsi di farlo per tutte e due le chiavi.
7.   Riavviate Windows per rendere le modifiche effettive.

Per evitare tutte queste lungaggini potete integrare l'addon nella ISO di Windows con WinNT6.x_True_Integrator.