Autore Topic: Pc ultimo possibile con XPpro sp3 e seguenti + risoluzione problemi vari  (Letto 2830 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Seban

  • Newbie
  • *
  • Post: 42
  • Karma: 0
bios uefi e problemi pendrive

https://askubuntu.com/questions/1186435/why-doesnt-my-bootable-usb-boot

schema --> https://i.stack.imgur.com/wYxqR.png

nella mia mooolto modestissima opinione più che conoscenza informatica ho sentore che potremo giungere a qualche progresso
al fine di fare riconoscere la pendrive non solo non bootabile ma anche come storage/-che potrebbe significare come floppy drive-
ma su questo secondo punto è ardua la questione, occorrerebbe infondere in essa, prima del bios, lo stesso codice che lui utilizza per leggere come da un floppy, con le opzioni presentate durante l'install di XP che ha un floppy da leggere... (ma forse mi sto spingendo troppo avanti)
« Ultima modifica: 07/01/2020, 10:41 da Seban »

Offline Singolarity

  • Eng2ita Staff
  • ***
  • Post: 1.124
  • Karma: -63595
Mi è venuto in mente qualche altro tool per creare XP usb boot dalla iso...
Easy USB Creator: https://neosmart.net/UsbCreator/
USBTransfert: https://www.opensipa.it/notizie/usb-transfer-unapplicazione-open-source-caricare-su-usb-distribuzioni-windows-e-linux

Boh provali un po' ....comunque sia non ricordo perché è passato già molto tempo...eppure credo di aver masterizzato una iso di XP molto grande che superava la normale capienza del cd su un dvd.....oddio non vorrei che invece fosse stato tipo un CD 100min da 900Mb mmmm...ho ricordi vaghi ma mi sembra che alla fine bootasse normalmente...oh provare non ti costa nulla ...o meglio ti costa un dvd eheh..ma oggi per i pochi cents che ne vale uno direi che non finirai sul lastrico eheheh  :D :D

Discorso floppy usb anche lì è tutta questione di compatibilità come tu hai già trovato...ma lascierei perdere...faresti prima a integrare i sata driver direttamente in XP

Citazione da: Seban
ricordo che feci l'install in ide e poi a XP installato misi i driver sata da gestione periferiche o proprio in windows\system32 e riavviai entrando nel bios e scegliendo AHCI e all'avvio superato l'inghippo come nulla!
Si non consigliabile ma era fattibile...se non erro oltre i driver sata bisognava però fare una modifica al registro di XP....anzi la si doveva fare prima di modificare da bios il sata-ide a sata-ahci altrimenti non si avviava più nulla.

Offline Seban

  • Newbie
  • *
  • Post: 42
  • Karma: 0
ok, grazie per i link, vedo un pò...

sì  :D certo... un dvd si può anche perdere, ma invariabilmente vorrei evitare tutte queste prove,

PERO' c'è anche IL DANNATO PROBLEMA CHE LE NUOVE MOBO hanno solo canali sata, allora se xp non può riconoscere i canali sata prima di avere messo i driver non vedrà nemmeno il lettore cd-dvd
insomma un serpente a due teste e quattro code... che RABBIA... :angry:

quanto alla faccenda pendrive dico... occorre controllare i file creati in caso di not bootable usb, praticamente lo si deve indicare isolatamente, altrimenti non verrà riconosciuta come storage o floppy (se il bios prevede questa opzione) in maniera da metterci i driver che interessano, ritengo che questa faccenda sia una rogna reiterata anche da TROPPO tempo, il non potere inserire i driver sata su una pendrive ed evitare l'antidiluviano floppy...

quanto a modifiche del bios, soprattutto, sono fuori dalla portata di pressochè chiunque
per il linguaggio "macchina" interessato, modifiche diverse da mb a mb...

quanto a file comunicati dalla pendrive, sullo status not-booting, bè lì la cosa sarebbe più fattibile...
ma penso che è roba spuria...

Offline Seban

  • Newbie
  • *
  • Post: 42
  • Karma: 0
pensandoci però bene... se non ci fossero i driver sata inclusi nella mb il dvd non potrà nemmeno trasferire i dati?
cioè... è chiaro che win8.1 e win10 sono su mb moderne, in prevalenza, senza canali pata, allora il dvd informa che è win10 e può caricare i driver? quale comando ci sarà per far funzionare il dvd?
cioè deve esserci il driver incluso e questo non dovrebbe valere per XP anche?
quindi la soluzione è opposta al problema, i driver ci sono e i dischi sono visti?
allora non ci sarà bisogno di caricare driver sata...? boh...
appena posso prendo un cd di XP e provo l'install dal dvd sata della mb...


« Ultima modifica: 08/01/2020, 00:29 da Seban »

Offline Singolarity

  • Eng2ita Staff
  • ***
  • Post: 1.124
  • Karma: -63595
Beh molto più semplice in 8.1 e 10 i driver sata sono già integrati e quindi al primo avvio partono in automatico se servono visto che oggi tutti montano tali os via pennette usb e si fa anche più velocemente eheh ....unica è che crei un XP con i sata integrati...in quel modo per me dovrebbe partirti subito.

Sul fatto che il sistema non veda nemmeno il lettore dvd sata non ne sarei così sicuro....premetto che in effetti non ho mai montato un XP da un lettore dvd sata erano sempre ide....quando passai ai lettori sata c'era già Vista o Win7 e quindi lì i driver sata sono integrati....boh prova a vedi se te lo legge lo stesso.

Sai che esistono degli emu floppy hardware che si attaccano allo stesso cavo dati dei vecchi floppy ma poi hanno una porta usb...vengono chiamati Gotek ( http://www.gotekemulator.com/ )...in origine servivano per alcuni retrocomputeristi amiga e anche di pianole elettroniche per sostituirgli il floppy....poi qualcuno ha cominciato a crearli anche per pc datati e sembrano funzionare.
« Ultima modifica: 10/01/2020, 23:05 da Singolarity »

Offline Seban

  • Newbie
  • *
  • Post: 42
  • Karma: 0
Singolarity mentre posso capire l'utilità di questi che chiamerei convertitori da floppy a usb, per quei vecchi computer
non capisco tanto la necessità, salvo che siano più reperibili rispetto ad un comune floppy drive,
per un vecchio pc, che comunque deve avere l'attacco floppy nella mb...
roba che è ormai scomparsa da più di 5 anni senz'altro...
io ce l'ho solo sulla mb asus a8r32 mvp deluxe tra i pc che ho citato...
e mi sono partiti, non so, sia i cavi, che forse i floppy drive, che forse anche l'attacco...
ne ho comprati diversi, tutti  :D :D :D con le prese invertite tra di loro nell'orientamento, il filo rosso terminale cambiato sia sui floppy che la presa alimentazione che sui cavi piatti... con le tacche in maniera pure casuale... MAH!
tanto che si doveva contattare il dannato ingegnere preciso  :D :D :D che li aveva progettati...
no scherzo, ma occorreva tenere davanti gli schemini di collegamento per non bruciare qualcosa...

comunque comincio a capire la presenza di questi affari riguardo a numerose utility che formattavano una usb come un floppy drive, quando tentai di fare leggere una usb come floppy, con i driver sata,
faccenda che armeggiai molto...  :D :D :D
mi ci imbattei pure io in questi affari... ma se funziona l'attacco si fa prima appunto a trovare un floppy drive... credo...
non so adesso...
la cosa molto più utile è invece nel bios l'emulazione usb del floppy tra i dispositivi di avvio, in maniera da calare così
questi dannati driver sata (a fare le iso da zero mi scoccia tanto, dato il tempo necessario)

grazie per i link,
il link secondo tool usb non funziona: https://blog.oguzkirat.com/usb-transfer/

prima pensavo alle penne usb e al codice per non renderle bootabili e al farle vedere come floppy
ma questa è roba da team di ingegneri, uno per ogni tipo di mb... :D :no:

comunque domani mi faccio un Dvd con l'ultima iso di Onepiece, da 860mb e vedo un pò,
lo provo anche su mb con solo attacchi sata...
« Ultima modifica: 11/01/2020, 00:25 da Seban »

Offline Seban

  • Newbie
  • *
  • Post: 42
  • Karma: 0
non ho avuto tempo per smontare il dvd sata, un ssd e provare installazione xp sulla mb non montata nel case...

intanto aggiungo un link più che utilssimo che conservavo per fare una pennetta usb con i driver sata
non mi ricordo che problemi incontrai, comunque a quanto è scritto dovrebbe funzionare
e così si evita di recuperare floppy usb, da fare riconoscere dovendo fare un mod del textsetup.sif

http://wp.xin.at/archives/2702

What I always wanted to do was to find a way to just use some USB pendrive for this, like it’s possible with newer Windows systems. And yesterday, I finally found the solution. My original attempts to modify the Windows CD itself were all unsuccessful, and today I believe that it is hardly possible to just talk setup into accepting USB pendrives as floppies, unless your systems BIOS can actively mask the pendrive as such. The solution is much more weird than any such modification actually.

But this time around, I won’t dive into the technical details up front, but simply give you the solution first. If you’re interested in how this really works, just read the lower part 3.)!

1.) How to use any USB drive as a F6 floppy medium for storage driver loading during legacy Windows setup

1.a.) Let’s go step by step. You’ll need to be on Microsoft Windows for this. First we need nu2’s bfi.exe[1] plus a few additional files. I have packaged them all together for you in this file:

[buildf6]---> http://wp.xin.at/wp-content/uploads/2015/03/buildf6.zip

Please unpack the archive, and enter the newly created folder buildf6\. In that folder you’ll see a subfolder f6\. Put the storage drivers you wish to use to support your target system in that folder. Please keep in mind, that it has to be F6 capable drivers. Usually these are small and consist of a txtsetup.oem file plus some *.inf and *.sys, maybe *.dll files. When you’ve placed all necessary drivers in there, run the floppy image builder script: buildf6.bat. This will create a 1.44MiB image file called f6.img.

In case you put too many drivers in the f6\ folder and it’s growing too large to build the image file, you can also alter the script to have it build a larger 2.88MiB floppy image instead of the 1.44MiB one. Just open buildf6.bat with your favorite text editor, it’ll show this:

1.   @echo off
2.    cls
3.    .\bfi\bfi.exe -v -t=144 -b=boot\boot_sector.bin -f=.\f6.img -o=BCDL.BIN -o=BCDL-IDE.SYS -o=VIDE-CDD.SYS .\boot\chainload_cd .\f6
4.    pause

Simply change the -t option to -t=288 to get a larger floppy image which can hold more drivers.

1.b.) Next thing we need is [Syslinux] to prepare ourselves a bootable and extremely minimalistic Linux system. Actually, it’s not even Linux at all, it’s just a bootloader.
The latest version 6.xx can be obtained
directly from [here]--> https://mirrors.edge.kernel.org/pub/linux/utils/boot/syslinux/6.xx/

at kernel.org. Unpack it, launch cmd.exe and enter the following subdirectory of Syslinux on the shell: bios\win32\ or maybe bios\win64\ in case you’re on a 64-bit Windows machine. Plug your desired USB key into the machine. I’ll assume drive letter F: here. Run the following command to prepare your USB drive, and beware – all data stored on it will be lost:

syslinux.exe --mbr --active --install F:

Please copy your previously created image buildf6\f6.img over to F:\, and also copy Syslinux’ bios\memdisk\memdisk file directly to F:\. Don’t create any subfolders, all files belong in the root directory. Now, create a new text file F:\syslinux.cfg, open it with an editor and enter the following:
----------------
default 1
label 1
kernel memdisk
append initrd=f6.img floppy
-----------------
Save the file. The contents of the USB drive should now look like this:



2.) Run it

Now, you need to put the Windows 2000/XP/2003 CD into the target machines optical drive, plug the USB drive in, and set the systems BIOS to boot from USB. If you’re on a UEFI-based machine, make sure to boot in legacy/BIOS mode. The machine will boot from the USB drive, and then go on and continue booting from the CD, as usual. When the prompt for pressing F6 comes up, please do so. When Windows setup asks you to provide a floppy for the intended drivers, confirm that you’ve already put it in, and setup will magically pick it up. See the following ...

-------------------------------
ovvero che gli appare il driver da caricare e poi l'installazione procede...

potete vedere l'operazione completa al link della pagina che ripeto:
http://wp.xin.at/archives/2702

anche se poco sotto dice che c'è qualche problema o ottimizzazione da fare...
è tutto spiegato e descritto

E DOVREBBE FUNZIONARE
« Ultima modifica: 13/01/2020, 02:45 da Seban »

Offline Singolarity

  • Eng2ita Staff
  • ***
  • Post: 1.124
  • Karma: -63595
Non ho capito perché vuoi fare tutto manuale quando esistono vari tools che fa già tutta l'integrazione e sul sito era già stata creata una guida che addirittura spiega due metodi: http://www.eng2ita.net/forum/index.php/topic,5537.0.html

Offline Seban

  • Newbie
  • *
  • Post: 42
  • Karma: 0
non lo faccio perchè perderei MOLTO tempo a partire dal cd che ho, aggiungere l'sp3 o direttamente solo l'ultimo onepiece pack... etc... e quindi i driver... SATA...

comunque ho visto che il problema NON si pone,
poco fa ho verificato sul mio vecchio pc, mb Asus a8r32 mvp deluxe, che la procedura di install con l'iso 2017:
- riconosce esattamente l'ssd, con la partizione presente (lo fa anche il bios comunque)
- riconosce il lettore dvd sata
- l'iso riconosce sia il controller sata uli che il silicon che ha la mia mb, ci sono integrati i sata per vari controller, quindi

questa è cosa Molto gradita, provvidenziale, anche se non so se ci sono i driver sata per la mb MSI B75MA P45 del 2013 che mi è arrivata giorni fa, io CREDO DI NO, perchè è roba del 2013, e chi comprava le nuove mb non pensava tanto a xp, (questa comunque è una questione della logica della raccolta DriverPacks, che sconosco) anche se nella cartella I386 dell'iso 2017 ci sono altri driver datati :boh: all'epoca della manifattura dell'iso... vado a vedermi il nome preciso dei sata scaricati per la mb... e li confronto...

se non ci fossero allora in tal caso anzichè fare iso mi è più breve fare la procedura da pendrive usb riconosciuta all' F6...
e aspettare un altro santo che li aggiunga in un'iso ancora più DEFINITIVA...

EDIT: ho controllato, estratti dall'iso\I386 quelli col nome simile, che è uno solo, rinominato in cab me ne esce un iaStor.sys che differisce da quello dei sata f6 della mb... poi, comunque mancherebbero i vari *.inf, *.cat relativi...

quindi, da quello che so, non ci sono i driver sata per le più recenti mb
il che mi risulta strano, visto che i driverpacks 32bit dovrebbero avere data 2017 al più tardi...
ho in un'altro hd un driverpacks di ben 11gigabyte, li cercherò lì appena lo collego...
e vediamo...

EDIT: intanto ho scaricato un driver massstorage http://driverpacks.net/driverpacks/windows/xp/x86/mass-storage/12.09
scompattato gli iaStor.sys differiscono da quelli della mb
credo sia l'ultimo pacchetto storage driver per xp32bit
« Ultima modifica: 14/01/2020, 02:48 da Seban »

Offline Singolarity

  • Eng2ita Staff
  • ***
  • Post: 1.124
  • Karma: -63595
Si il pack mass storage che contiene i driver sata in driverpacks è quello nel link che hai messo ....e mi dice che appunto l'ultimo aggiornamento lo ha avuto nel 2012....sai forse a volte certi driver sono anche compatibili tra loro...quindi potrebbe anche essere che inizialmente usi un driver sata compatibile poi dopo nell'XP se ti va ci monti quelli ufficiali della piastra più recenti....ma sai lo trovo strano pure io di norma sono attenti ad aggiornare i vari drivers....ah ecco ho trovato altri pack unofficial...e questi sono aggiornati fino al 2019 https://drp.su/en/foradmin ....mi sembrava strano infatti non mi tornavano i numeri di versione che erano molto più avanti....io comunque uso anche snappy driver ( https://sdi-tool.org/ ) che scarica e installa i driver usando appunto i pack di driverpack scaricandoli via torrent solo quelli necessari per il tipo di hardware.

Offline Seban

  • Newbie
  • *
  • Post: 42
  • Karma: 0
link provvidenziali, grazie! sto scaricando parecchi file (ho giusto una pennetta sintonizzatore tv usb che ogni volta è stata una faticaccia installarla su win10 o win8.1, col secondo funziona con l'altro non si capisce, in quanto i driver sono dichiarati ma sul sito non si trovano... provo con quelli trovati al link...)
e ho ritrovato i driver che uso sulla mb asus, ormai decennale, addirittura per il controller siliconimage con aggiorna driver mi ha preso dei driver che ho scompattato- non la procedura che finisce con "impossibile trovare un driver più aggiornato" boh...
vedrò al riavvio...
comunque io pensavo davvero che ci fossero dei driver generici, di appoggio all'install con AHCI e poi aggiornati con migliori
di tutto questo non sono però sicuro in quanto può essere dovuto ai 2 controller sata della vecchia mb ormai dubbiosi nel funzionamento, non nel trasferimento e gestione dati... ma tipo nei sensori temp e parametri (tipo che dei 4 in una porta mi viene fornito un solo valore uguale per tutti...)
ma chissà... boh, farò il confronto di cosa mi caricherà xp per la presente vecchia mb, che per la nuova socket 1155
per questo fine settimana penso di avere pronti gli hd svuotati per provare...

Offline BAT

  • Moderatore cattivo
  • Eng2ita Staff
  • ***
  • Post: 1.520
  • Karma: 151
  • La conoscenza è potere. La conoscenza rende liberi
    • La conoscenza è potere. La conoscenza rende liberi
Era un po' che non entravo nel forum ed ho letto (piuttosot velocemente) solo ora questa discussione.

@seban
potresti trovare qualcosa di utile su XP nel mio blog, nella sezione generale Windows (https://zerozerocent.blogspot.com/p/windows.html) c'è una pagina dedicata a XP ed un'altra con guide aggiuntive).

Riguardo a XP risponderei in generale "ha fatto bene il suo lavoro, ora lasciatelo riposare in pace".
Su hw moderno il sistema non ha supporto e se anche lo avesse non potrebbe sfruttarlo perché quando fu progettato le tecnologie attuali non esistevano neanche come progetto. Ti basti pensare agli SSD: se ne monti uno SATA (si può) su XP finisci per rovinarlo in breve tempo.

Windows XP-64 bit era una ciofeca, installarlo solo per vedere un HDD più grande di 2,2 TB è una sciocchezza.
Ho proprio in questi giorni risposto ad un thread su un altro forum (https://www.ergosumracalmuto.org/informaticalibera/forum/showthread.php?tid=215) riguardo a XP e problematiche MBR/GPT, te lo riassumo:
  • XP non si può avviare in UEFI-mode, serve la modalità CSM (compatibilità)
  • XP ha indirizzamento a 32 bit quindi ha la "vista corta" rispetto ai canoni attuali: in termini di RAM vede al massimo 4 GiB che tuttavia non sono interamente gestibili a causa della tecnologia BIOS e la mappatura delle periferiche. In parole semplici, una parte dell'ultimo dei 4 GiB di RAM sarà sempre invisibile al sistema operativo, tanto che normalmente, anche se monti 4 GiB, ne puoi vedere tra i 2,75 ed i 3,5 al massimo (con una medeia tra 3 e 3,3 a seconda della scheda madre)
  • per quanto riguarda gli hard disk, già per abilitare la modalità AHCI si possono avere problemi (risolvibili: vedi articoli sul mio blog)
  • per quanto riguarda la capacità degli HDD, il sistema è limitato dai 32 bit e dall'obbligo di usare il partizionamento con tabella MS-DOS, anch'esso a 32 bit: Con 32 bit si possono indirizzare (cioè vedere) esattamente 2^32 settori disco (2 elevato alla 32) ciascuno da 512 byte, ossia (2^32 settori)*(512 byte) = 2,2 TB circa, non c'è modo di andare oltre (nemmeno con i dischi advanced format con settori da 4 KiB (SOLO sulla carta si poteva arrivare a 8 TiB sui nuovi dischi ma le utility di gestione non funzionano ed il limite dei 2 TB e spiccioli è rimasto)
  • le utility per andare oltre i 2,2 TB su XP usano metodi proprietari; per esempio ce n'è una di Gigabyte (solo per le sue schede e neanche tutte) chiamata 3TB Unlocker (https://www.gigabyte.com/microsite/276/3tb.html) che crea dischi virtuali oltre i 2,2 TB; il problema è che questi dischi virtuali sono accessibili solo sui PC con l'utility perché nonsono partizioni che possono essere gestite da una tabella delle partizioni MS-DOS su cui XP deve essere installato. In pratica se smonti l'hard disk e lo monti su un altro computer questi dischi/partizioni virtuali non sono visibili (tra l'altro anche essi sono limitati ad essere al massimo da 2,2 TB ciascuno).
  • tabelle GPT e Windows XP sono 2 cose che devono evitarsi a vicenda: Windows XP non è in grado di gestire hard disk partizionati con tabella GPT, li vede come se fossero un'unica unità indifferenziata (quando invece potrebbero esserci 10 partizioni!); presentare il disco come "unicum" non formattato è una funzionalità del partizionamento GPT (si chiama protective-MBR)

Fermo restando tutto questo, non è escluso che utility iperspecialistiche permettano di superare certi limiti intrinseci ma il problema rimane: non si fa una cosa standard ed al minimo guaio  si perdono tutti i dati.

« Ultima modifica: 16/01/2020, 22:35 da BAT »
Blog: https://zerozerocent.blogspot.com
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE CI ANDRA'
Versione quantistica della legge di Murphy: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE

Offline Seban

  • Newbie
  • *
  • Post: 42
  • Karma: 0
Bat, buonasera, grazie. In quel thread, ehm, sono sempre io, Des... ehm  >:(
I problemi si moltiplicano da vari lati...
Aspettavo occasione per dirlo.

Giusto stasera sto tentando di mettere XP sulla msi b75ma p45
L'iso XP 2017, non vede i controller sata, non c'ha i driver, l'ho capito alla fine, mentre pensavo XP non potesse gestire alcune caratteristiche (rispetto alle quali ho fatto un corso saltellante su voci BIOS...)
Sempre bsod per una decina di volte, cambiando varie cose in successione
Da f5 PC multiprocessore acpi a PC acpi a configurazione avanzata,
Mi sono interstardito a lasciare ahci enabled (alla fine era proprio lui il problema),
mentre avevo proceduto disabilitando anche:
-HEPT
-ACPI STATE: s1 invece di S3
-EuP2013 disabled anche,
non c'è l'opzione CSM esplicita e allora ho disabilitato
UEFI efi power shell o simile...
E ho faticato per mettere un BIOS più aggiornato1.9 dall'1.2 rispetto al quale leggo avrebbe migliorie nell'aspetto CSM... Mi si è sfasciata la pendrive oggi stesso buahhaahaaah, sigh...
Comunque torno alla carica facendo dal BIOS su internet l'update e poi ripeto install...
Devo ovviamente fare il sistema pronto a installazione finita
Mi accorgo anche di avere lasciato 2x2gb di RAM
Dovrò tentare solo con 2gb per evitare inghippi, sono testardo
O forse facendo accaparrare dalla VGA integrata più di 256mb...
Dopo metterò comunque VGA discreta...

Intanto, forse ovviamente visto che nell'iso i driver sata per mb 2013 non ci sono, mi sta funzionando solo in ide... Finita formattazione non rapida per l'sshd 500gb, che mi fa rumorini, ci voleva anche questa..., Vedrò di fermare install e procedere con update del BIOS, ma forse potrebbe anche essere peggio...
In qualche modo, obbligato, ci dovrò ritornare, anche con F6 da USB
Visto che ci sono i driver per XP, l'hardware non credo si possa danneggiare...

Segue...
« Ultima modifica: 17/01/2020, 11:11 da Seban »

Offline Seban

  • Newbie
  • *
  • Post: 42
  • Karma: 0
az tra cavi volanti ho urtato il pulsante di eiezione del cd (un dvd in realtà) di xp2017, comunque la formattazione dell'sshd è proceduta, dopo il 100% appena ho visto la scritta di copia dei file in corso, ho spento tutto avvicinando la punta piatta del cacciavite i pin power led switch + e - sulla mb (non ho collegato i pin al tasto del case, visto che la mb era volante)
risistemato tutto e messo l'sshd sulla presente mb, mi dà schermo blu,
l'ho tolto e tutto liscio...
domani dovrò controllare con gparted o con le utility su win8.1 cosa diavolo è successo all'sshd...
da visualizzatore eventi non sembra esserci nulla...
che faticaccia, buhahahahhahhahaah, ehm

prima di queste "operazioni" con gparted ho visto che proponeva per l'ssHd una formattazione mettendo 1 MByte all'inizio vuoto, chissà perchè, forse lo confonde con un SSD? comunque ovviamente non l'ho fatta con gparted la formattazione ma come ho detto da install xp...

edit: power switch pin no power led
« Ultima modifica: 18/01/2020, 16:38 da Seban »

Offline BAT

  • Moderatore cattivo
  • Eng2ita Staff
  • ***
  • Post: 1.520
  • Karma: 151
  • La conoscenza è potere. La conoscenza rende liberi
    • La conoscenza è potere. La conoscenza rende liberi
Il CD definitivo che crei con il pack di OnePiece è definitivo riguardo alle patch Windows, non può esserlo per i driver;
si può comunque porre rimedio:
innanzitutto verificare che  i controller dischi nel BIOS NON siano impostati in AHCI
installare Windows XP
installare dirver AHCI per il chipset corretto della scheda madre: l'anno di produzione della scheda può anche essere successivo a quello del chipset, il fatto che sia una scheda del 2013 non significa che non abbia i driver AHXI per XP. Co i driver che dovresti avere in dirverpacks è possibile che risolvi.
Se invece i driver AHCI non riesci a trovarli semplicemente lasci tutto come sta, a livello di prestazioni non cambia niente.
La pagina del mio blog con info più dettagliate è questa:
https://zerozerocent.blogspot.com/2014/07/ahci-sata-ide-p02-installare-windows-xp.html

Invece per integrare i driver diriverpack deviseguire queste guide:
parte 1: serve a capire con quali strumenti hai a che fare
http://zerozerocent.blogspot.it/2014/06/driverpacks-base-p01-tool-integrazione-driver-per-windows-xp.html (v

parte 2: come creare un CD contenente solo driver, non è necessario integrare nulla nel CD di XP, si tratta di un'installazione a posteriori,
utile quando hai delle periferiche non riconosciute (dovrebbe anche installare i driver AHCI del tuo chipset se lo riconosce)
https://zerozerocent.blogspot.com/2014/06/driverpacks-base-p02-dvd-pendrive-usb-driver-universale-windows-xp.html
i driver che servono a tutti i costi sono MassStorage e Chipset, senza di quelli è tutto inutlie

parte 3: tratta l'integrazione nel DVD di installazione di Windows XP
https://zerozerocent.blogspot.com/2014/06/driverpacks-base-p03-slipstreaming-integrazione-driver-cd-dvd-windows-xp.html
Blog: https://zerozerocent.blogspot.com
Legge di Murphy: SE QUALCOSA PUO' ANDAR MALE CI ANDRA'
Versione quantistica della legge di Murphy: TUTTO VA MALE CONTEMPORANEAMENTE